Login con

Cani

20 Marzo 2024

Importazione illegale di cani: sequestrati trenta esemplari

Sono stati sequestrati 30 cani importati illegalmente dalla Turchia, in viaggio a bordo di un’auto su una motonave greca diretta in porto e fermata da Dogane e Finanza. Gli esemplari, 21 cuccioli e 9 adulti, erano sprovvisti di documentazione sanitaria e in condizioni precarie

di Redazione Vet33


Importazione illegale di cani: sequestrati trenta esemplari

Al porto di Ancona, nel corso dei controlli di routine effettuati sui mezzi che sbarcano dalle navi di linea, la Guardia di Finanza insieme ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha scoperto all’interno di una autovettura proveniente dalla Turchia e sbarcata da una motonave proveniente dalla Grecia, 30 cani trasportati in condizioni precarie. Le due persone a bordo della vettura sono state denunciate per traffico illecito di animali da compagnia e per maltrattamento. Proprio pochi giorni fa è stata discussa in Commissione la proposta di Regolamento europeo relativo al benessere di cani e gatti e alla loro tracciabilità, con gli interventi di Anmvi e Fnovi.


La vicenda
Due persone a bordo di un’automobile, proveniente dalla Turchia e sbarcata da una motonave greca, sono state scoperte in possesso di ben 21 cuccioli stipati in 3 trasportini e di 9 cani adulti di piccola taglia, trasportati in un unico box. I due, di nazionalità turca e tedesca, hanno provato a far entrare i cani in Unione Europea senza che fossero provvisti della prescritta documentazione e senza alcuna attestazione riguardo al rispetto della profilassi prevista dalla normativa veterinaria vigente. Sono quindi stati denunciati per traffico illecito di animali da compagnia e per il reato di maltrattamento.
I cuccioli, che non avevano neppure compiuto 90 giorni, e i cani adulti sono stati sequestrai, affidati e custoditi presso un’idonea struttura di Ancona, a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa di successivi provvedimenti. Quando sono stati rinvenuti, i cani si trovavano in condizioni di forte stress, a causa delle modalità di trasporto evidentemente inadeguate, e hanno manifestato nervosismo e un accentuato stato di malessere. Inoltre, i cuccioli erano sprovvisti di microchip, mentre gli adulti, che avevano il chip correttamente inserito nel sottopelle, erano accompagnati da documentazione sanitaria incompleta.

TAG: CANI, IMPORTAZIONE, SEQUESTRI, TURCHIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/06/2024

Unaitalia ha annunciato la riconferma di Antonio Forlini alla Presidenza per il triennio 2024-2027, con un impegno verso la sicurezza alimentare e il dialogo basato su evidenze scientifiche

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Cardiff ha trovato livelli significativi di Pfas nelle lontre, anche se tali sostanze sono state regolamentate, sollevando preoccupazioni sugli impatti...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi hanno segnalato 15 casi di infezioni da Salmonella in 9 diversi Stati americani, con il 60% che coinvolge bambini sotto i 5...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

La teleradiologia sta trasformando la diagnostica per immagini? Sarà possibile realizzare un futuro di collaborazioni a distanza? Quali carenze restano ancora da colmare? La dottoressa Annalisa...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Thermochip Mini e Suresense Microchip Reader, per un monitoraggio tecnologico

Thermochip Mini e Suresense Microchip Reader, per un monitoraggio tecnologico


Tanti passi e un app per contarli: debutta la Condrogen Challenge, iniziativa benefica promossa da Innovet in aiuto delle unità cinofile del Soccorso...

A cura di Innovet

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top