Login con

Alert sanitari

04 Giugno 2024

Chikungunya, Ema: autorizzato primo vaccino per adulti nell’Ue

L’Agenzia europea del farmaco ha autorizzato il primo vaccino per adulti contro la Chikungunya, malattia trasmessa dalle zanzare che ha iniziato a diffondersi anche in Europa a causa del cambiamento climatico

di Redazione Vet33


Chikungunya, Ema: autorizzato primo vaccino per adulti nell’Ue

L’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha raccomandato l’autorizzazione all’immissione in commercio (Aic) del vaccino Ixchiq, il primo contro la Chikungunya per adulti nell’Unione Europea. La diffusione di questa malattia, favorita dai cambiamenti climatici, trova così una risposta. Il vaccino, prodotto da Valneva e già approvato a novembre dalla Food and Drug Administration (Fda) statunitense, sarà somministrato in una singola dose. 


L’autorizzazione
L’Ema ha raccomandato il rilascio dell’Aic per il primo vaccino in Europa contro la Chikungunya, Ixchiq, da utilizzare per proteggere gli adulti di età pari o superiore a 18 anni.
La Chikungunya è una malattia virale con trasmissione all’uomo da zanzare infette, che provoca febbre e dolori articolari, con un rischio maggiore di complicazioni per neonati e adulti di età superiore ai 65 anni. L’approvazione del vaccino rappresenta un importante passo avanti nella prevenzione di questa malattia, soprattutto nelle aree endemiche.

“Il cambiamento climatico può essere all’origine di molte delle minacce sanitarie che affrontiamo oggi” ha evidenziato l’Ema in un comunicato. “L’aumento dei casi di malattie trasmesse dalle zanzare infette come la Chikungunya è un chiaro esempio dell’impatto dei cambiamenti climatici sulla salute e rafforza la necessità di un approccio One Health. Il via libera del Chmp rappresenta un passo intermedio nel percorso di Ixchiq verso l’accesso dei pazienti. Il parere sarà ora inviato alla Commissione europea per l’adozione di una decisione sull’autorizzazione all’immissione in commercio a livello comunitario. Una volta concessa l’autorizzazione all’immissione in commercio, le decisioni sul prezzo e sul rimborso avverranno a livello di ciascuno Stato membro, tenendo conto del potenziale ruolo e uso di questo medicinale nel contesto del sistema sanitario nazionale di quello specifico Paese”.

I casi
In Italia, nel 2024, sono stati confermati tre casi di Chikungunya, tutti associati a viaggi all’estero. L’età media degli ammalati è di 46 anni, di cui il 67% di sesso maschile, senza alcun decesso. L’Istituto superiore di sanità (Iss), che monitora le arbovirosi in Italia, ne fa il punto su una pagina dedicata del proprio sito web, mentre l’ultimo bollettino risale al mese di aprile.

“La prima epidemia nota è stata descritta nel 1952 in Tanzania, anche se già nel 1779 era stata descritta un’epidemia in Indonesia, attribuibile forse allo stesso agente virale. Attualmente l’infezione è stata identificata in oltre 60 Paesi di Asia, Africa, Europa e delle Americhe. In Italia si sono verificati focolai di trasmissione locale di Chikungunya nel 2007 e nel 2017 sostenuti dalla zanzara Aedes albopictus (la cosiddetta ’zanzara tigre’)” ricorda l’Iss.

TAG: AIC, CAMBIAMENTO CLIMATICO, CHIKUNGUNYA, EMA, FDA, ISS, IXCHIQ, PREVENZIONE, VACCINAZIONE, VACCINI, ZANZARE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/06/2024

Unaitalia ha annunciato la riconferma di Antonio Forlini alla Presidenza per il triennio 2024-2027, con un impegno verso la sicurezza alimentare e il dialogo basato su evidenze scientifiche

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Cardiff ha trovato livelli significativi di Pfas nelle lontre, anche se tali sostanze sono state regolamentate, sollevando preoccupazioni sugli impatti...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi hanno segnalato 15 casi di infezioni da Salmonella in 9 diversi Stati americani, con il 60% che coinvolge bambini sotto i 5...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

La teleradiologia sta trasformando la diagnostica per immagini? Sarà possibile realizzare un futuro di collaborazioni a distanza? Quali carenze restano ancora da colmare? La dottoressa Annalisa...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Prolife Life Style Mature White Fish & Rice - Mini

Prolife Life Style Mature White Fish & Rice - Mini

A cura di Zoodiaco

L’Associazione nazionale delle aziende pet food e pet care ha rinnovato gli organi associativi per il quadriennio 2022 – 2026

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top