Login con

Professione

23 Gennaio 2024

Contratto Dirigenti medici e veterinari: firmata versione definitiva. In arrivo aumenti e arretrati

La versione definitiva del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 2019–2021 è stata firmata questa mattina, pur presentando alcune modifiche ad articoli precedentemente negoziati con i sindacati. Il Ccnl sarà in vigore a partire da domani

di Redazione Vet33


Contratto Dirigenti medici e veterinari: firmata versione definitiva. In arrivo aumenti e arretrati

I sindacati hanno firmato, nella mattinata di martedì 23 gennaio, il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 2019–2021 dei medici, veterinari e dirigenti sanitari. Dopo l’accordo di fine settembre, è arrivata la firma definitiva. Presto arriveranno in busta paga gli aumenti retributivi pari, in media, a circa 150 euro lordi al mese; nei prossimi mesi gli arretrati.


Il nuovo Contratto
È stata firmata la versione definitiva del Ccnl 2019–2021 dei medici, veterinari e dirigenti sanitari. Questa versione presenta alcune modifiche ad articoli precedentemente negoziati con i sindacati e previsti nel testo firmato lo scorso 28 settembre, che vanno oltre le verifiche di compatibilità delle spese previste effettuate dal Ministero dell’Economia e della Finanza.
Per gli stipendi, sono previsti al più presto gli adeguamenti economici pari, in media a circa 150 euro lordi al mese. Nei prossimi mesi arriveranno invece gli arretrati, che ammontano mediamente a circa € 9000 lordi. Sono numerose le novità normative che superano rigidità storiche e favoriscono l’applicazione a livello aziendale. Date le condizioni in cui si è contrattato, per i sindacati, è stato ottenuto il massimo possibile.

Il commento
Aldo Grasselli, Presidente FVM, ha dichiarato:
“Chiudere un contratto per 135.000 lavoratori è sempre un fatto importante e positivo. Ma questo resta un contratto vecchio di tre anni che paga solo oggi e inadeguatamente il lavoro estenuante sostenuto durante la pandemia da medici e sanitari.
Le questioni che pendono irrisolte sulla sanità pubblica e sul diritto alla salute dei cittadini sono ancora tutte critiche e urgenti. Saremo vigili e determinati nel difendere la sanità pubblica e nel verificare la disponibilità del governo di chiudere entro l’anno il contratto del personale sanitario per il triennio 2022-2024.
Il disagio negli ospedali e nei servizi non diminuirà di intensità senza altri opportuni investimenti. La vertenza sulla sanità pubblica solidaristica e universalistica non finisce qui”.

CITATI: ALDO GRASSELLI
TAG: CCNL, CONTRATTO PER LA DIRIGENZA MEDICA E SANITARIA, FVM, SINDACATI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/03/2024

Uno studio compiuto da diversi ricercatori dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lombardia ed Emilia-Romagna dimostra una diffusa presenza di ...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

In Brasile i casi segnalati da inizio 2024 hanno superato il milione. Sabato 02 marzo è previsto un “D-Day” per informare la popolazione su come difendersi...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

Il Gruppo di lavoro sul Benessere Animale della World Veterinary Association ha pubblicato un Documento con le indicazioni per la gestione e il controllo di...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

Un libro che si concentra sui problemi specifici del tratto digerente del gatto con un approccio fortemente clinico, ma senza dimenticarsi dei contributi delle...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

StruviPet Plus, un aiuto naturale per le vie urinarie

StruviPet Plus, un aiuto naturale per le vie urinarie

A cura di Camon

Mangimi alla riscossa: per avicoltura, suini e bovini il 2021 ha fatto registrare performance importanti. Bene anche il pet food. Arrancano un po’ le...

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top