Login con

One Health

05 Ottobre 2022

Alert sanitari e Classyfarm: se ne è discusso alla 30a conferenza WOAH

Nel primo evento della Commissione Regionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale, organizzato dopo la pandemia, tanti i temi sul tappeto: dal trasporto animali agli alert sanitari fino al miglioramento degli standard e all’affinamento delle best practice.


“La salute umana e la salute animale sono strettamente legate e la necessità di migliorare sempre di più i sistemi di prevenzione e rilevamento in entrambi gli ambiti è diventata una priorità verso cui indirizzare il lavoro futuro”. E’ con questa dichiarazione che il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha aperto il 4 ottobre a Catania la 30a Conferenza della Commissione Regionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (WOAH) per l'Europa. Il Ministro ha poi ricordato con soddisfazione come l’Italia abbia portato a termine con successo il compito di organizzare il primo evento WOAH post pandemia. “Un appuntamento - ha aggiunto Speranza - che arriva quasi alla fine del mio mandato, ma che proprio in coerenza con esso vuole promuovere un approccio verso la salute a 360 gradi.

È stata proprio la pandemia - ha sottolineato il Ministro - a mettere in luce come e quanto uomo, ambiente, e salute siano elementi intrinsecamente connessi. Ma anche gli ultimi avvenimenti che hanno riguardato West Nile disease e Monkeypox disease ci fanno riflettere sulla presenza di altre minacce sanitarie emergenti e sulla necessità di non abbassare mai la guardia. Da qui l’obbligo di migliorare l’azione preventiva in modo condiviso, ma anche di promuovere innovazione e digitalizzazione come strumenti intelligenti a supporto delle scelte e le azioni da intraprendere”.

All’intervento del ministro, hanno fatto seguito le dichiarazioni della direttrice Monique Eloit su come migliorare la salute animale a livello globale e quella dell’Ambasciatore Carlos Cherniak che ha espresso il desiderio di collaborare maggiormente con le attività del WOAH. Nel corso di questa giornata, l’Italia ha presentato il progetto Classyfarm sistema informatizzato e utile per l’attività dei controlli ufficiali che consente la categorizzazione dell’allevamento in base al rischio basandosi su metodi armonizzati e scientificamente validati. Inoltre, si è parlato di trasporto su lunga distanza di animali vivi, degli standard WOAH e best practice inclusi gli aspetti che riguardano la percezione da parte della società  e anche quelli comunicativi.

Per concludere l’Osservatorio del WOAH ha illustrato il nuovo programma per monitorare l’implementazione dei propri standard da parte dei propri membri.

TAG: CLASSYFARM, WOAH

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/03/2024

Uno studio compiuto da diversi ricercatori dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lombardia ed Emilia-Romagna dimostra una diffusa presenza di ...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

In Brasile i casi segnalati da inizio 2024 hanno superato il milione. Sabato 02 marzo è previsto un “D-Day” per informare la popolazione su come difendersi...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

Il Gruppo di lavoro sul Benessere Animale della World Veterinary Association ha pubblicato un Documento con le indicazioni per la gestione e il controllo di...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

Un libro che si concentra sui problemi specifici del tratto digerente del gatto con un approccio fortemente clinico, ma senza dimenticarsi dei contributi delle...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Da Camon 4 nuovi prodotti  per il relax e il trasporto dei gatti

Da Camon 4 nuovi prodotti per il relax e il trasporto dei gatti

A cura di Camon

L'uso di prodotti per l'igiene orale progettati per rimuovere i batteri da più siti orali a cui di solito non si accede con lo spazzolino da denti (come la...

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top