Login con

mercato

02 Febbraio 2024

Il mercato dei pet vale 6,8 miliardi l’anno. I dati dell’Ufficio Studi Coop

L’Ufficio Studi Coop ha rivelato quanto vale il mercato degli animali domestici, stimato sull’anno 2023. Fra i proprietari, la maggioranza sono donne e over55

di Redazione Vet33


Il mercato dei pet vale 6,8 miliardi l’anno. I dati dell’Ufficio Studi Coop

Il mercato legato al mondo degli animali domestici vale circa 6,8 miliardi di euro all’anno. È quanto rivela l’indagine dell’Ufficio Studi Coop (stima 2023), comunicata durante la presentazione delle nuove linee di alimenti per cani e gatti di Coop. Dal 2022, infatti, Coop Italia ha avviato una revisione completa dei propri prodotti per pet, insieme al rinnovamento di ricette e packaging.
In generale, lo studio rivela che 4,3 miliardi di euro (64% del totale) vengono spesi in cibo, 1,3 miliardi (20%) in visite veterinarie e il restante 1,1 miliardo di euro (16%) appartiene ad altre spese.


Le cifre

Secondo i dati dell’Ufficio Studi Coop, rilasciati durante il lancio dei nuovi prodotti petfood del marchio di supermercati e ipermercati Coop, in Italia ci sono più di 10,2 milioni di gatti e 8,8 milioni di cani, con entrambe le specie in aumento nel decennio. La maggior parte dei pet – ben 46 milioni – sono però pesci, rettili e volatili.
Alle domande dell’indagine, il 53% degli italiani tra i 18 e i 65 anni ha risposto che possiede in casa un animale domestico, il 15% che vorrebbe averlo, mentre un altro 15% ha detto di averlo avuto in passato. Infatti, quasi 8 italiani su 10 hanno convissuto almeno una volta nel corso della loro vita con un animale domestico.
Non ci sono differenze sostanziali per la diffusione a livello geografico, mentre per quanto riguarda l’età dei proprietari la distribuzione è maggiore tra le fasce più mature: il 44% dei giovani tra i 18-29 anni convive con un pet, così come il 40% del gruppo 30-44 anni, il 56% di chi ha tra i 45 e i 54 anni, e oltre il 60% dei 55-65enni.
Invece, il gender gap pende al femminile, con il 58% di donne che dichiarano di possederne uno contro il 47% degli uomini. Questi si trovano soprattutto in aree rurali (61%) rispetto a quelle urbane (49%).
Nel confronto europeo, in quanto a pet friendly gli italiani si avvicinano alle medie degli altri Paesi: il rapporto animali per residente è di 323 ogni 1000 abitanti. L’Italia, inoltre, si posiziona anche come terzo Paese nell’Unione europea per popolazione animale domestica di cani e gatti, dietro a Germania e Francia, con un buon bilanciamento tra le specie. Ci sono invece alcune nazioni più appassionate di gatti, come la Slovacchia (63%), e altre di cani, come la Svizzera (76%).
Il mercato in totale vale ben 6,8 miliardi di euro l’anno ed è spinto da motivazioni prevalentemente affettive.

TAG: PET, PETFOOD, UFFICIO STUDI COOP

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/03/2024

Uno studio compiuto da diversi ricercatori dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lombardia ed Emilia-Romagna dimostra una diffusa presenza di ...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

In Brasile i casi segnalati da inizio 2024 hanno superato il milione. Sabato 02 marzo è previsto un “D-Day” per informare la popolazione su come difendersi...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

Il Gruppo di lavoro sul Benessere Animale della World Veterinary Association ha pubblicato un Documento con le indicazioni per la gestione e il controllo di...

A cura di Redazione Vet33

01/03/2024

Un libro che si concentra sui problemi specifici del tratto digerente del gatto con un approccio fortemente clinico, ma senza dimenticarsi dei contributi delle...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Fidovet, una gamma di alimenti freschi, tutta artigianale

Fidovet, una gamma di alimenti freschi, tutta artigianale

A cura di Fidovet

Paola Casarosa e Shashank Deshpande succederanno a Michel Pairet e Jean Scheftsik de Szolnok da anni tra i dirigenti di Boehringer Ingelheim.

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top