Login con

Professione

16 Maggio 2024

Formazione Ecm, nuova delibera per veterinari: scadenze spostate per approvazione crediti

Con una nuova delibera sono state ridefinite le scadenze per decidere come usare eventuali crediti Ecm in eccesso, dando così la possibilità ai medici veterinari di avere più tempo per scegliere tra il presente e il precedente triennio

di Redazione Vet33


Formazione Ecm, nuova delibera per veterinari: scadenze spostate per approvazione crediti

La Commissione Nazionale Ecm con una nuova delibera ha concesso più tempo ai medici veterinari per effettuare lo spostamento dei crediti maturati entro la fine del 2023, a copertura del triennio passato. 


Spostamento dei crediti 
La delibera 6, approvata il 24 aprile dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua (Cnfc), va a modificare quelle del 2023 che riguardano la possibilità di mettersi alla pari con gli obblighi relativi al triennio 2020-2022 attraverso la funzione presente sul portale Cogeaps (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie) dello spostamento dei crediti. Ora c’è più tempo per decidere come utilizzare i crediti Ecm accumulati in eccesso.
Per venire incontro alle difficoltà poste dal periodo pandemico e per colmare il fabbisogno formativo del triennio 2020-2022 era stata prevista la possibilità di utilizzare i crediti acquisiti fino al 2023, a patto che fosse riportata come data di fine evento al massimo il 31 dicembre 2023; per i corsi con data di fine evento successiva, la previsione era che i crediti potessero ricadere, esclusivamente, nel conteggio del totale relativo al triennio in corso, 2023-2025.
Per procedere operativamente allo spostamento dei crediti – dal triennio in cui sono stati acquisiti, al triennio precedente – la scadenza era stata fissata a fine giugno 2024, anche per rendere conto della normativa Ecm che concede ai Provider 90 giorni di tempo, calcolati dalla data di fine dell’evento formativo, per inviare all’Ente accreditante, e quindi al Cogeaps, la rendicontazione degli eventi formativi.
Da alcune Federazioni di ordini, tuttavia, a inizio anno, era stata avanzata l’esigenza che venisse consentito il recupero del debito formativo con tutti i crediti acquisiti entro il 31 dicembre 2023, anche quelli riferiti a eventi in scadenza successivamente, in modo da allargare le opportunità per i professionisti sanitari di mettersi alla pari.
La nuova delibera offre ora un anno e mezzo in più per spostare i crediti acquisiti nel 2023 sul triennio 2020-22. Di conseguenza, chi volesse veder aumentato il numero dei crediti totalizzati nel precedente triennio ha più tempo per decidere se attingere ai crediti conseguiti nel 2023: anziché fermarsi a giugno di quest’anno, il termine ultimo è fissato al 31 dicembre 2025. I crediti sui quali lo spostamento potrà essere effettuato, però, restano quelli accumulati durante l’anno di proroga 2023 e non oltre.

Trienni precedenti
L’esigenza di dare più tempo ai professionisti sanitari per effettuare questa operazione si colloca nel quadro della disposizione che lega l’efficacia della copertura assicurativa all’assolvimento dell’obbligo Ecm nella misura del 70% dei crediti formativi nel triennio 2023-25. In questo modo il professionista potrà stabilire con più calma se dare la priorità al fabbisogno 2020-22, dove magari la frequenza era stata sotto le attese, o a quello 2023-25, che gli consentirà di far valere la polizza assicurativa.
Al momento, resta ancora da chiarire la situazione relativa ai trienni precedenti (2014-16 e 2017-19), che era stata al centro di alcune misure, tra cui la norma del Milleproroghe 2021, secondo cui “la certificazione dell’assolvimento dell’obbligo formativo per tali trienni può essere conseguita in caso di mancato raggiungimento degli obblighi formativi nei termini previsti attraverso crediti compensativi definiti con provvedimento della commissione Ecm”.

Crediti bonus
Un’altra delibera (5/24) prevede dei crediti bonus per i professionisti sanitari che hanno incluso vaccini e strategie vaccinali nei crediti formativi accumulati nel triennio in corso, confermando l’attenzione sul tema già ribadita dalla commissione a fine 2023 con la delibera sulle tematiche di interesse nazionale.
In particolare, tale delibera attribuisce “ai professionisti sanitari che acquisiscano crediti in materia di vaccini e strategie vaccinali un bonus, per il triennio 2026-2028, pari al numero di crediti effettivamente conseguiti nel triennio 2023-2025 su tale tematica, fino a un massimo di 10 crediti”.
Se collezionati nella loro totalità necessaria, i 10 crediti andranno a ridurre l’obbligo formativo 2026-28, permettendo al professionista di partire con 140 crediti da totalizzare, invece di 150.

TAG: COGEAPS, CREDITI ECM, ECM, FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA, SPOSTAMENTO CREDITI, TRIENNIO ECM 2020-2022, TRIENNIO ECM 2023-2025

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/06/2024

Unaitalia ha annunciato la riconferma di Antonio Forlini alla Presidenza per il triennio 2024-2027, con un impegno verso la sicurezza alimentare e il dialogo basato su evidenze scientifiche

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Cardiff ha trovato livelli significativi di Pfas nelle lontre, anche se tali sostanze sono state regolamentate, sollevando preoccupazioni sugli impatti...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi hanno segnalato 15 casi di infezioni da Salmonella in 9 diversi Stati americani, con il 60% che coinvolge bambini sotto i 5...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

La teleradiologia sta trasformando la diagnostica per immagini? Sarà possibile realizzare un futuro di collaborazioni a distanza? Quali carenze restano ancora da colmare? La dottoressa Annalisa...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Vettys Integra, un pieno di energia per Cani e Gatti

Vettys Integra, un pieno di energia per Cani e Gatti

A cura di Pharmaidea

L'uso di prodotti per l'igiene orale progettati per rimuovere i batteri da più siti orali a cui di solito non si accede con lo spazzolino da denti (come la...

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top