Login con

SPECIALI


Edra Veterinary Summit

16 Aprile 2024

Edra Veterinary Summit. Un mercato in costante crescita, ma servono coraggio e investimenti

Si è svolto oggi a Roma, presso il Centro Studi Americani, il primo evento di Edra dedicato interamente al mondo della veterinaria: One Health, lotta all’antibiotico resistenza, veterinaria di precisione, nuove tecnologie per la salute dell’uomo e degli animali. Tanti i temi al centro del dibattito 
 

di Redazione Vet33


Edra Veterinary Summit. Un mercato in costante crescita, ma servono coraggio e investimenti

Si è svolto oggi a Roma il primo Edra Veterinary Summit, un evento interamente dedicato al mondo della veterinaria: i principali temi al centro del dibattito globale, le nuove frontiere dell’industria e i futuri sviluppi della professione medico veterinaria. Dalla carenza di personale alle nuove tecnologie utilizzate per curare l’uomo e gli animali, tanti gli spunti di riflessione e le questioni affrontate sul palco del Centro Studi Americani, dove si sono alternati i principali stakeholder del settore.


Il mondo della veterinaria
Ad aprire la mattinata è stata un’indagine condotta da NewLine Ricerche di Mercato. La dott.ssa Elena Folpini ha presentato alcuni dati sul mercato della veterinaria, con un focus sul canale Farmacia.
La prima tavola rotonda, incentrata sull’Evoluzione della Medicina veterinaria in Europa e nel Mondo, ha visto il dottor Rafael Laguens, Presidente della World Veterinary Association, portare i suoi saluti elencando le principali sfide da affrontare nel prossimo futuro, dove la professione del medico veterinario sarà sempre più centrale.
Sono quindi seguiti gli interventi della dottoressa Carla Bernasconi, Consigliera di FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani), del professor Aniello Anastasio, Direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi Federico II di Napoli, e del dottor Nicola D’Alterio, Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise.
La seconda tavola rotonda ha visto protagonista il Mercato dell’Industria veterinaria, con il confronto tra le principali associazioni del settore e alcune tra le aziende più rappresentative della salute animale.
Prima il punto di vista delle associazioni, con gli interventi della dottoressa Arianna Bolla, Presidente di Federchimica-AISA (Associazione nazionale imprese salute animale), e del dottor Giorgio Massoni, Presidente di ASSALCO (Associazione Nazionale Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia), i quali hanno sottolineato l’importanza della sanità animale e dell’uso consapevole dei farmaci, e la necessità di ridurre l’aliquota IVA sulle prestazioni veterinarie e sui prodotti alimentari per pet.
Quindi sono intervenuti i vertici di aziende leader del settore, profondamente impegnate secondo una visione One Health: la dottoressa Karim Ramot, General Manager di Boehringer Ingelheim Animal Health Italia; la dottoressa Paola Nobili, Vet Business Manager di Fujifilm Healthcare Italia; e il dottor Paolo Sani, General Manager di MSD Animal Health Italia. Tutti hanno portato la rispettiva visione aziendale, ricordando la necessità di continuare a investire con coraggio in ricerca e innovazione per contribuire allo sviluppo del mercato della medicina veterinaria.
Infine, l’ultima tavola rotonda ha ospitato medici veterinari con profili professionali molto diversi tra loro a parlare di Futuro, tutti accomunati dall’impegno per una formazione continua e da un importante investimento personale nell’aggiornarsi secondo le ultime novità tecnologiche: Claudio Bussadori, Direttore della Clinica Veterinaria Gran Sasso di Milano; Valentina Di Dio, Vet Account Manager di SantéVet; Francesca Del Baldo, Ricercatrice dell’Università degli Studi di Bologna; Luca Giansanti, Medico veterinario attivo sui canali social come divulgatore scientifico; Stefano Nicoli, Medico veterinario freelance; Massimo Vignoli, Professore dell’Università di Teramo; ed Eleonora Pinello, Ceo di Justfortails.

L’indagine
Il settore veterinario, soprattutto per quanto riguarda gli animali di piccola taglia, ha mostrato uno sviluppo costante negli ultimi anni. Dai dati presentati nella ricerca di NewLine Rdm emerge, infatti, la crescente attenzione ai bisogni di salute degli animali domestici, anche complementari.
“Una prima osservazione da fare” ha esordito Elena Folpini, Managing Director di NewLine RDM, “è che, al di là dei valori complessivi, la crescita costante del mercato, rilevante in modo particolare in farmacia, è il segnale soprattutto di un bisogno che è diventato più concreto per le persone. In questo senso, la veterinaria è oggi sempre più un driver significativo di ingresso e la farmacia, anche in questo ambito, resta il punto di riferimento per la salute”.
A fine 2023, “il mercato, nel complesso, ha superato i 4 miliardi di euro di fatturato e mostra una crescita del 12,7% rispetto al 2022. Quasi l’80% del totale è rappresentato dalle categorie Pet food e Lettiere, mentre la restante parte è costituita dai farmaci (8,7%) e da Accessori e igiene, che insieme sono pari a poco meno di 600 milioni di euro”.
Si tratta di un paniere “estremamente polverizzato: nel 2023 risultano essere state vendute oltre 21mila referenze e, di queste, poco meno di 17mila hanno realizzato un fatturato che è andato oltre i mille euro; solo 46 hanno superato il milione di euro”. Lato aziende invece “il mercato è concentrato, con le prime dieci imprese che rappresentano il 65% del fatturato”. 
La farmacia è il principale canale di riferimento: “Pesa l’80% del fatturato totale del paniere preso in considerazione e mostra una crescita, sia a valori sia a confezioni – rimasta costante negli ultimi 12 anni – che nel 2023 è di oltre il 10%; valore superato solo dall’online, che nell’ultimo anno realizza un tasso del 15%”. C’è anche qui concentrazione: “il 20% delle farmacie top performer realizzano il 51% del fatturato totale”.
Inoltre, occorre sottolineare “il legame tra la crescita del farmaco e quella del parafarmaco e degli integratori, particolarmente dinamici, a segnare quanto la ricerca della salute dell’animale si esprima attraverso un bisogno guida e una serie di bisogni complementari e porti con sé l’opportunità di arricchire la risposta del canale”.
Già oggi, le persone con un animale domestico sanno che la farmacia è un punto di riferimento: “All’interno della survey che settimanalmente viene veicolata da Ipsos, siamo riusciti a chiedere con quale frequenza, negli ultimi 12 mesi, ci si è recati in Farmacia per l’acquisto di farmaci/prodotti per la cura del proprio animale domestico – tra cui prodotti antiparassitari, integratori, fermenti lattici, prodotti per l’igiene orale, e così via. Su 801 rispondenti, che rappresentano un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta, 544 sono possessori di animali: si tratta di un gran numero di persone che si stanno prendendo cura di un animale di piccola taglia. Di questi, il 77,6% ha fatto acquisti in Farmacia almeno 1 volta nel corso degli ultimi 12 mesi, con i due terzi che dichiara tra le due e tre volte e quasi il 14% più di sei volte”. 
Il potenziale, come si vede, è elevato: “Portiamo, al riguardo, una ulteriore analisi che abbiamo compiuto, relativa agli scontrini. Una farmacia media registra in media 68 scontrini al mese con almeno una referenza veterinaria. Di questi, quasi il 70% sono in realtà esclusivi: l’utente entra in farmacia per acquistare un prodotto veterinario e non compra altre categorie. Si tratta di una quota che supera anche quella relativa agli ingressi per prescrizione di farmaci a uso umano e mostra quanto questo bisogno sia un motivo di ingresso molto specifico. Nelle farmacie specializzate, il numero degli scontrini medi al mese sale a 296. Ma il dato interessante è che la quota di scontrini esclusivi qui diminuisce: queste farmacie riescono a capitalizzare tale ambito, riuscendo a costruire una relazione che va oltre la veterinaria. C’è, come si vede, un’area di potenziale molto significativa”.

  • Saluti iniziali: Roberto Sgalla, Direttore Centro Studi Americani

  • Indagine: Trend del mercato e focus sulla Farmacia

  • Round Table: L’evoluzione della Veterinaria in Europa e nel Mondo 
     

  • Round Table: Le nuove frontiere dell’Industria veterinaria

  • Round Table: Il Veterinario del Futuro: generazioni a confronto

  • Chiusura dei lavori: Giorgio Albonetti e Ludovico Baldessin

CITATI: ANIELLO ANASTASIO, ARIANNA BOLLA, CARLA BERNASCONI, CLAUDIO BUSSADORI, ELENA FOLPINI, ELEONORA PINELLO, FRANCESCA DEL BALDO, GIORGIO MASSONI, KARIN RAMOT, LUCA GIANSANTI, MASSIMO VIGNOLI, NICOLA D’ALTERIO, PAOLA NOBILI, PAOLO SANI, RAFAEL LAGUENS, STEFANO NICOLI, VALENTINA DI DIO
TAG: AISA-FEDERCHIMICA, ASSALCO, BOEHRINGER INGELHEIM ANIMAL HEALTH ITALIA, FNOVI, FUJIFILM HEALTHCARE ITALIA S.P.A., JUSTFORTAILS, MSD ANIMAL HEALTH, SANTéVET, WVA

31/05/2024

Edra Veterinary Summit
Il valore dei pet: proprietà responsabile e riconoscimento istituzionale. L’intervento di Giorgio Massoni
Il dottor Giorgio Massoni, nel corso del primo Edra Veterinary Summit, ha...

23/05/2024

Edra Veterinary Summit
Innovazione e sfide per l’Industria veterinaria. L’intervento di Arianna Bolla
Al primo Edra Veterinary Summit, la dott.ssa Arianna Bolla ha discusso...

14/05/2024

Edra Veterinary Summit
Formare nuove figure professionali. L’intervento di Giuseppe Campanile
Direttamente dal Brasile, il professor Beppe Campanile, docente di Zootecnia,...

06/05/2024

Edra Veterinary Summit
Le tendenze globali della Medicina Veterinaria. Intervento di Rafael Laguens
Al primo Edra Veterinary Summit, in apertura della tavola rotonda...

02/05/2024

Edra Veterinary Summit
Un esempio di interdisciplinarità: la rete degli IZS. L’intervento di Nicola D’Alterio
Al primo Edra Veterinary Summit ha preso parte anche il Direttore Generale...

29/04/2024

Edra Veterinary Summit
Ripensare la formazione universitaria. L’intervento di Aniello Anastasio
Al centro del primo Edra Veterinary Summit c’è stato il dibattito sulla...

24/04/2024

Edra Veterinary Summit
Le prospettive della professione medico veterinaria. L’intervento di Carla Bernasconi
Nel corso del primo Edra Veterinary Summit sono stati discussi i cambiamenti...

19/04/2024

Edra Veterinary Summit
La Veterinaria in Farmacia, un’area a elevato potenziale. L’indagine di NewLine Rdm
In apertura del primo Edra Veterinary Summit è stata presentata dalla dott.ssa...

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Fidovet, una gamma di alimenti freschi, tutta artigianale

Fidovet, una gamma di alimenti freschi, tutta artigianale

A cura di Fidovet

Il gruppo Mars presenta un agevole manuale con teorie e pratici consigli per ospitare i propri amici a quattro zampe al lavoro e creare così un ambiente...

A cura di Redazione Vet33

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top