Login con

Animali da Reddito

07 Giugno 2024

Investire in zootecnia, Toscana: bando 3 milioni per benessere animale e biosicurezza

Regione Toscana ha approvato un bando da 3 milioni di euro per incentivare investimenti in zootecnia che migliorino il benessere degli animali e la biosicurezza degli allevamenti, con contributi fino all’85%

di Redazione Vet33


Investire in zootecnia, Toscana: bando 3 milioni per benessere animale e biosicurezza

La Giunta della Regione Toscana ha approvato un bando da 3 milioni di euro per sollecitare investimenti da parte degli allevatori toscani nella zootecnia, con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita degli animali e la biosicurezza degli allevamenti, insieme alla qualità delle produzioni. La misura, parte del progetto Giovanisì e del Complemento di sviluppo rurale (Csr) 2023-27, si rivolge agli imprenditori agricoli che desiderano innalzare gli standard delle loro aziende, rendendole più sostenibili ed etiche, attraverso contributi in conto capitale fino all’85%.


Il bando
La Giunta toscana ha approvato un nuovo bando da 3 milioni di euro per favorire gli investimenti degli allevatori, così da incrementare il livello del benessere animale, gli standard in uso e le norme di biosicurezza. Negli ultimi tempi la filiera zootecnica della Regione ha attivato un processo virtuoso, sostenuto da bandi “a premio” che hanno riscosso molto successo e che hanno spinto la Giunta ad approvare ulteriori misure per innalzare il livello strutturale delle performances delle aziende e migliorare le condizioni di vita degli animali. 
Su proposta della Vicepresidente e assessora all’agricoltura, sono state approvate le disposizioni del bando, che rientra nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione per l’autonomia dei giovani che è inserito all’interno del Complemento di sviluppo rurale (Csr) 2023-27, con una dotazione di 3 milioni di euro di fondi comunitari.
Al bando possono partecipare gli imprenditori agricoli, singoli o associati, e che propongono di fare investimenti sia materiali (biosicurezza, innalzamento livello di benessere) che immateriali (programmi informatici), per la gestione delle attività.
Grazie al contributo, gli allevatori potranno sostenere investimenti aziendali mirati a favorire l’evoluzione degli allevamenti verso un modello più sostenibile ed etico, anche attraverso l’introduzione di sistemi di gestione innovativi e di precisione. Sono previsti investimenti per adeguare la fornitura di acqua e mangimi secondo le esigenze naturali dell’allevamento, per la cura degli animali e il miglioramento delle condizioni abitative (es. aumentare le disponibilità di spazio, le superfici dei pavimenti, i materiali di arricchimento, la luce naturale), e per offrire accesso all’esterno agli animali.
Il sostegno pubblico, concesso nella forma di contributo in conto capitale, potrà essere dell’80% come contribuzione di base o se il beneficiario è un giovane agricoltore e dell’85% se il beneficiario è una “piccola azienda agricola” (regolamento UE n. 2472/2022).

TAG: BENESSERE ANIMALE, BIOSICUREZZA, GIOVANISì, INVESTIMENTI, REGIONE TOSCANA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/06/2024

Unaitalia ha annunciato la riconferma di Antonio Forlini alla Presidenza per il triennio 2024-2027, con un impegno verso la sicurezza alimentare e il dialogo basato su evidenze scientifiche

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Cardiff ha trovato livelli significativi di Pfas nelle lontre, anche se tali sostanze sono state regolamentate, sollevando preoccupazioni sugli impatti...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi hanno segnalato 15 casi di infezioni da Salmonella in 9 diversi Stati americani, con il 60% che coinvolge bambini sotto i 5...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

La teleradiologia sta trasformando la diagnostica per immagini? Sarà possibile realizzare un futuro di collaborazioni a distanza? Quali carenze restano ancora da colmare? La dottoressa Annalisa...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Pralinery, una nuova linea di snack a base di carne di suino

Pralinery, una nuova linea di snack a base di carne di suino

A cura di Camon

Il migliore amico dell’uomo spopola, specialmente nelle famiglie con figli. Buone le performance del mercato del pet food cha vale più di 1 milione di euro ...

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top