Login con

Normative

27 Maggio 2024

Prestazioni veterinarie e Pet food, alla Camera nuova proposta per ridurre aliquota IVA

Martedì 28 maggio, l’Onorevole Rosaria Tassinari presenterà alla Camera una nuova proposta di legge per ridurre l’IVA al 10% sulle prestazioni veterinarie e sugli alimenti per animali da compagnia, con il sostegno di Assopets e dell’Onorevole Rita Dalla Chiesa

di Redazione Vet33


Prestazioni veterinarie e Pet food, alla Camera nuova proposta per ridurre aliquota IVA

Il 28 maggio, l’On. Rosaria Tassinari presenterà una proposta di legge per ridurre l’IVA sulle prestazioni veterinarie e sul pet food dal 22% (aliquota ordinaria, beni di lusso) al 10% (agevolata), con l’obiettivo di diminuire i costi per i proprietari di animali domestici in Italia. La proposta, sostenuta da Assopets e co-firmata dall’Onorevole Rita Dalla Chiesa, mira a inserire questi servizi nella fascia agevolata, come già avviene per i medicinali veterinari


La proposta di legge
Anche in questa Legislatura vi sono iniziative per modificare il Testo Unico dell’IVA e portare in fascia agevolata le prestazioni veterinarie e gli alimenti per animali da compagnia. Martedì 28 maggio, nella sala stampa della Camera, l’On. Tassinari presenterà la sua proposta di legge per ridurre l’aliquota IVA dall’attuale 22% al 10%.
La conferenza stampa è promossa dall’ex deputato Filippo Maturi, in veste di Presidente di Assopets, sotto lo slogan “Amare non è un lusso”. La proposta, che sarà sostenuta da una raccolta firme, è co-firmata dall’On. Dalla Chiesa.
L’iniziativa legislativa, firmata il 16 maggio ma non ancora depositata, ripropone un intervento fiscale, per legge ordinaria, già tentato nelle passate legislature: modificare la tabella A allegata al Testo Unico dell’IVA per attribuire ai prodotti per l’alimentazione dei pet e alle prestazioni veterinarie uno scaglione di imposta agevolato.
L’obiettivo è ridurre significativamente i costi per milioni di proprietari di animali domestici, in quanto si tratta di servizi essenziali. Anche la normativa dell’Unione Europea, infatti, consente agli Stati membri di applicare aliquote IVA ridotte su determinati beni e servizi, inclusi quelli farmaceutici e le cure mediche e veterinarie.

CITATI: FILIPPO MATURI, RITA DALLA CHIESA, ROSARIA TASSINARI
TAG: ASSOPETS, IVA, PETFOOD, PRESTAZIONI, PROPOSTA DI LEGGE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

16/07/2024

Il progetto One Health Ambassador è una chiamata all’azione per medici, farmacisti e veterinari: diventare Ambassador significa entrare a far parte di una rete di esperti che collaborano per...

A cura di Redazione Vet33

16/07/2024

La positività al virus dell’influenza aviaria di una mandria di bovini in Oklahoma dimostra che l’epidemia negli Stati Uniti è molto più diffusa di quanto fosse stato inizialmente stimato...

A cura di Redazione Vet33

16/07/2024

La Direzione Generale della Sanità Animale ha diffuso una nota per ricordare le pratiche che devono essere adottate per il trasporto di animali vivi con temperature elevate 

A cura di Redazione Vet33

16/07/2024

La diffusione della Peste suina africana in Vietnam ha già portato all’abbattimento di oltre 40.000 suini solo nei primi sette mesi del 2024. Le conseguenze per l’economia e...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Da Camon 4 nuovi prodotti  per il relax e il trasporto dei gatti

Da Camon 4 nuovi prodotti per il relax e il trasporto dei gatti

A cura di Camon

Felpreva è il primo prodotto spot-on specifico per gatti che tratta contemporaneamente le infestazioni/infezioni da parassiti interni ed esterni, con...

A cura di Vetoquinol

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top