Login con

Animali da Compagnia

02 Novembre 2022

Cane e gatto, la convivenza è possibile?

Quando e secondo quali modalità è meglio inserire un cane all’interno di un nucleo familiare dove è già presente un gatto? L’età del nuovo cucciolo è importante, ma conta pure l’approccio del proprietario.


Cane e gatto, la convivenza è possibile?

Cane e gatto: la convivenza non è un’utopia, ma i possibili conflitti sono sempre dietro l’angolo. Con conseguenze fastidiose sul benessere degli animali. Perché il rapporto tra specie abbia maggiori possibilità di funzionare, è molto importante che l’inserimento del nuovo arrivato sia fatto secondo le corrette modalità. Introducendo un cucciolo di cane in una famiglia dove abita già un gatto, l’ideale sarebbe che il cagnolino adottasse solo comportamenti desiderabili fin dall’inizio, ovvero che fosse calmo nella sua interazione con il gatto o che  - semplicemente – lo ignorasse . Per capire quale contesto e quali dinamiche familiari supportino questo atteggiamento e per identificare i fattori associati, uno studio si è preoccupato di analizzare i dati raccolti nell'ambito di uno studio longitudinale sulla salute e sul comportamento del cane e forniti direttamente dai proprietari. Su 4678 cuccioli, il 26,7% di essi viveva con almeno un gatto.  Ma quali sono stati gli atteggiamenti prevalentemente individuati nella relazione con il gatto? Di fatto, tra i 1211 cuccioli osservati, il 58,9% giocava, mentre il 56,6% era eccessivamente sovraeccitato e il 48,6% inseguiva il felino. Mentre solo il 7,3% dei cuccioli ha dimostrato un atteggiamento equilibrato e non aggressivo ("solo desiderabile"). Lo studio ha quindi evidenziato come introduzioni precoci (cuccioli di età <12 settimane), graduali e in famiglie dove erano presenti più cani erano fattori in grado di aumentare le probabilità di comportamenti "solo desiderabili" e non minacciosi.  Inoltre, l'analisi qualitativa ha rivelato due stili di introduzione: una guidata dal proprietario, l’altra gestita dall'animale domestico. Nel primo caso si sono facilitate le relazioni amichevoli tra animali domestici, mentre nel secondo caso no.  Da queste evidenze si è concluso che si dovrebbe incoraggiare un’introduzione dei cuccioli ai gatti domestici precoce, graduale e guidata dal proprietario.   Infine, sarebbe opportuno anche educare i proprietari a interpretare correttamente il linguaggio del corpo dei gatti  così da adottare tempestivamente misure volte a ridurre lo stress nei loro animali, durante le interazioni gatto-cane.  

TAG: CONVIVENZA, CUCCIOLI, RAPPORTO CANE-GATTO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/07/2024

Walter Ricciardi ha esposto un’analisi sui dati oggettivi riguardanti l’aumento delle temperature globali e l’impatto dei gas serra. Biodiversità, ghiacciai e livello del mare, scomparsa di...

A cura di Redazione Vet33

12/07/2024

Il Wwf ha denunciato l’esaurimento delle risorse ittiche del Mediterraneo per il 2024, evidenziando la necessità di un consumo sostenibile. Tra le cause, sovrasfruttamento e crisi climatica

A cura di Redazione Vet33

11/07/2024

In Cambogia salgono così a 7 i casi umani di influenza aviaria H5N1 registrati finora da inizio 2024. In Germania, vicino al confine olandese, è stato invece segnalato un focolaio di influenza...

A cura di Redazione Vet33

11/07/2024

Per il prossimo anno accademico 2024-2025, il Ministero della Salute ha aumentato il fabbisogno di laureati magistrali a ciclo unico in Medicina veterinaria a 1.317 unità, 69 in più rispetto...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Pralinery, una nuova linea di snack a base di carne di suino

Pralinery, una nuova linea di snack a base di carne di suino

A cura di Camon

In occasione dell’edizione 2023 di Zoomark, per la prima volta i prodotti e i servizi pet più innovativi riceveranno i Pet Vision Awards. 

A cura di Zoomark

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top