Login con

Cani

10 Luglio 2024

Controlli in allevamento, sequestrati 194 cani per irregolarità

I controlli dei carabinieri in due strutture a Barberino di Mugello hanno portato al sequestro di quasi 200 cani detenuti in pessime condizioni. In seguito alle indagini sono stati scoperti anche tre lavoratori irregolari

di Redazione Vet33


Controlli in allevamento, sequestrati 194 cani per irregolarità

A Barberino di Mugello all’interno di un canile/allevamento di cani sono stati trovati 194 cani di diverse razze, tra cui bulldog francese, beagle, griffon bleu de gascogne e barboni, in condizioni incompatibili con la loro natura. A intervenire, i militari del Nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Firenze, con il supporto di numerosi colleghi dei nuclei provinciali e con la collaborazione dei militari della Stazione di Barberino di Mugello, dei militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro, e dell’ufficiale veterinaria del centro cinofili di Firenze. Tutti gli animali sono stati sequestrati.


Le indagini 
L’attività di controllo all’interno del canile/allevamento di cani di Barberino di Mugello e delle relative unità abitative si è svolta sulla base di un decreto di ispezione della procura di Firenze. Insieme ai militari, per gli aspetti igienico veterinari è intervenuto il servizio veterinario Asl di Firenze mentre per gli aspetti tributari è stata coinvolta la tenenza della guardia di finanza di Borgo San Lorenzo. Per le verifiche sugli aspetti edilizi, invece, ha collaborato la polizia municipale di Barberino di Mugello. La procura ha disposto il sequestro probatorio di tutti i cani presenti nell’allevamento. 
Sul luogo sono stati eseguiti dei campionamenti delle feci di alcuni soggetti, da analizzarsi dall’Istituto Zooprofilattico di Firenze, per verificare la eventuale presenza di patologie dei cani, in particolare parvovirosi e giardia che, se non opportunamente trattate, provocano la morte soprattutto dei cuccioli. 
La polizia giudiziaria ha sequestrato documentazione e materiale di vario tipo, tra cui 600 dosi di vaccini, conservati nel frigorifero di casa. Gli investigatori hanno dichiarato che non erano presenti registri e atti la cui redazione dovrebbe essere prevista in una attività di regolare allevamento. Inoltre, i carabinieri hanno scoperto tre lavoratori irregolari e disposto la sospensione dell’attività, comminando le dovute sanzioni amministrative. 
Dopo i controlli, tutti i 194 cani sono stati sequestrati e distribuiti in altre strutture. Ai militari è apparso chiaro fin da subito che, rispetto al numero di esemplari dichiarati dall’allevatore all’Anagrafe canina regionale, non è stata denunciata la morte di numerosi esemplari.

TAG: BARBERINO DI MUGELLO, CARABINIERI, MALTRATTAMENTO DI ANIMALI, REATI, SEQUESTRI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

16/07/2024

Il progetto One Health Ambassador è una chiamata all’azione per medici, farmacisti e veterinari: diventare Ambassador significa entrare a far parte di una rete di esperti che collaborano per...

A cura di Redazione Vet33

16/07/2024

La positività al virus dell’influenza aviaria di una mandria di bovini in Oklahoma dimostra che l’epidemia negli Stati Uniti è molto più diffusa di quanto fosse stato inizialmente stimato...

A cura di Redazione Vet33

16/07/2024

La Direzione Generale della Sanità Animale ha diffuso una nota per ricordare le pratiche che devono essere adottate per il trasporto di animali vivi con temperature elevate 

A cura di Redazione Vet33

16/07/2024

La diffusione della Peste suina africana in Vietnam ha già portato all’abbattimento di oltre 40.000 suini solo nei primi sette mesi del 2024. Le conseguenze per l’economia e...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Amusi, petfood super premium

Amusi, petfood super premium

A cura di Amusi

Fujifilm Healthcare Italia lancia una nuova divisione interamente dedicata alla diagnostica veterinaria, offrendo tecnologie avanzate e servizi integrati per supportare i medici veterinari nella...

A cura di Redazione Vet33

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top