Login con

Alert sanitari

03 Maggio 2024

Peste suina africana, aggiornate zone di restrizione. Nuove forze in arrivo

La Commissione Ue, dopo l’ultimo caso di Peste suina africana verificatosi in Lombardia, ha aggiornato la mappa delle aree interessate da limitazioni. L’aggiornamento, in vigore dal 1° maggio, riguarda anche Germania, Lituania, Polonia e Repubblica Ceca

di Redazione Vet33


Peste suina africana, aggiornate zone di restrizione. Nuove forze in arrivo

La Commissione Europea ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione un nuovo aggiornamento delle aree soggette a restrizione per Peste suina africana (Psa), il Regolamento di esecuzione (UE) 2024/1269 del 29 aprile 2024, in vigore dal 1° maggio. In diversi Paesi europei la situazione epidemiologica sta evolvendo rapidamente. In arrivo nuovo personale delle forze armate per il contrasto dell’emergenza epidemiologica.


Le nuove restrizioni
La Commissione Ue ha aggiornato la mappa delle zone di restrizione, dopo il caso di Psa in un cinghiale selvatico registrato in Lombardia in un’area ad alto rischio, a ridosso della zona di massima restrizione, che non aveva ancora riscontrato alcun contagio. L’area in oggetto, prima soggetta a restrizioni I, diventa quindi una zona soggetta a restrizioni II.

“Questo nuovo focolaio di peste suina africana in un suino selvatico rappresenta un aumento del livello di rischio” ha affermato la Commissione Europea. 

In tutta l’Unione, la situazione epidemiologia per Psa è “dinamica”. La rimodulazione delle zone di restrizione ha riguardato anche Germania, Lituania, Polonia e Repubblica Ceca, in parte con allentamenti e in parte con l’intensificazione delle restrizioni, a seconda del verificarsi di nuovi focolai e dell’efficacia delle misure conseguentemente adottate. 
Al momento, le zone sottoposte a restrizioni II in Italia sono:
● Piemonte: 155 comuni nella provincia di Alessandria, 46 nella provincia di Asti, 6 nella provincia di Cuneo e uno in provincia di Vercelli;
● Lombardia: 213 comuni in provincia di Pavia, 9 in provincia di Milano;
● Emilia-Romagna: 30 in provincia di Piacenza, 21 in provincia di Parma;
● Toscana: 2 in provincia di Massa Carrara;
● Lazio: area del comune di Roma compresa nei confini amministrativi dell’Azienda sanitaria locale ASL RM1;
● Calabria: 25 comuni in provincia di Reggio Calabria;
● Basilicata: 5 comuni in provincia di Potenza;
● Campania: 8 comuni in provincia di Salerno.

Le prossime misure
Per far fronte alla complessa situazione epidemiologica, i piani di contrasto alla Psa saranno attuati anche mediante il personale delle Forze armate, previa frequenza di specifici corsi di formazione e con l’utilizzo di idoneo equipaggiamento. È quanto emerge dalla bozza del Dl Agricoltura, come riportato da Ansa, che lunedì andrà in esame al Consiglio dei Ministri. 
Nel testo, si legge che sarà coinvolto un contingente di massimo 177 unità, per un periodo non superiore a 12 mesi, con spese a carico del Commissario straordinario preposto al contrasto della Psa.

TAG: CINGHIALE, PESTE SUINA AFRICANA, PSA, RESTRIZIONI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/06/2024

Unaitalia ha annunciato la riconferma di Antonio Forlini alla Presidenza per il triennio 2024-2027, con un impegno verso la sicurezza alimentare e il dialogo basato su evidenze scientifiche

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Cardiff ha trovato livelli significativi di Pfas nelle lontre, anche se tali sostanze sono state regolamentate, sollevando preoccupazioni sugli impatti...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi hanno segnalato 15 casi di infezioni da Salmonella in 9 diversi Stati americani, con il 60% che coinvolge bambini sotto i 5...

A cura di Redazione Vet33

24/06/2024

La teleradiologia sta trasformando la diagnostica per immagini? Sarà possibile realizzare un futuro di collaborazioni a distanza? Quali carenze restano ancora da colmare? La dottoressa Annalisa...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Pralinery, una nuova linea di snack a base di carne di suino

Pralinery, una nuova linea di snack a base di carne di suino

A cura di Camon

Paola Casarosa e Shashank Deshpande succederanno a Michel Pairet e Jean Scheftsik de Szolnok da anni tra i dirigenti di Boehringer Ingelheim.

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top