Login con

Animali da Reddito

11 Marzo 2022

Latte vaccino, gli incroci ne condizionano la composizione?

Il contenuto di minerali del latte vaccino dipende da molti fattori, non ultimo quello della razza. Uno studio approfondisce se e in che misura gli incroci tra razze possono influire sulla sua composizione.


Latte vaccino, gli incroci ne condizionano la composizione?

Il latte costituisce un’importante fonte di minerali, preziosi per l’alimentazione umana, ma utili pure perché influenzano la capacità di caglio del latte e svolgono un ruolo nella diagnosi di malattie delle vacche come la mastite. A condizionare il contenuto di minerali concorrono numerosi fattori: la dieta, l’allattamento, i fattori genetici e la razza. Ciò che però non è stato ancora a sufficienza approfondito è se il contenuto di minerali nel latte vaccino possa essere influenzato dagli incroci. Per colmare la lacuna, un team internazionale di ricercatori si è riproposto di confrontare i profili minerali dettagliati del latte prodotto da purosangue Holstein (HO) e di quattro generazioni di vacche incrociate (CR) derivate da un incrocio rotazionale a 3 razze: Viking Red (VR), Montbéliarde (MO) e HO. Purosangue e CR sono stati tenuti e nutriti insieme nella stessa mandria. E’ emerso che mentre la composizione minerale del latte di razza pura HO e di quello CR era per lo più comparabile, al contrario, erano evidenti differenze tra i vari incroci. Le vacche con nati VR, infatti, avevano il contenuto di macrominerali maggiore, le vacche con nati MO il più basso, mentre per i nati con HO era intermedio. E ancora: il latte di incroci da MO aveva un contenuto più basso per Mo, Zn e Ba, mentre il latte di incroci da HO eccelleva per Fe e Mo. Lo studio, dunque, conclude che le variazioni nei profili macro e microminerali sono maggiori tra gli incroci a confronto tra loro che tra purosangue e CR. 

Autori: Sudeb Saha, Martina Piazza, Giovanni Bittante & Luigi Gallo

https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/1828051X.2021.1890646

TAG: LATTE VACCINO, MINERALI, VACCHE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/07/2024

Walter Ricciardi ha esposto un’analisi sui dati oggettivi riguardanti l’aumento delle temperature globali e l’impatto dei gas serra. Biodiversità, ghiacciai e livello del mare, scomparsa di...

A cura di Redazione Vet33

12/07/2024

Il Wwf ha denunciato l’esaurimento delle risorse ittiche del Mediterraneo per il 2024, evidenziando la necessità di un consumo sostenibile. Tra le cause, sovrasfruttamento e crisi climatica

A cura di Redazione Vet33

11/07/2024

In Cambogia salgono così a 7 i casi umani di influenza aviaria H5N1 registrati finora da inizio 2024. In Germania, vicino al confine olandese, è stato invece segnalato un focolaio di influenza...

A cura di Redazione Vet33

11/07/2024

Per il prossimo anno accademico 2024-2025, il Ministero della Salute ha aumentato il fabbisogno di laureati magistrali a ciclo unico in Medicina veterinaria a 1.317 unità, 69 in più rispetto...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Thermochip Mini e Suresense Microchip Reader, per un monitoraggio tecnologico

Thermochip Mini e Suresense Microchip Reader, per un monitoraggio tecnologico


L’azienda farmaceutica statunitense Merck continua i suoi investimenti nel settore acquatico acquisendo Aqua Business da Elanco Animal Health per un 1,3...

A cura di Redazione Vet33

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top