Login con

Professione

16 Febbraio 2022

Le 4 regole per un ambulatorio veterinario sostenibile

Ambulatorio sostenibile: da Vet Sustain, in collaborazione con con BVA , BVNA e SPVS  una check list per la pratica veterinaria più ecologica


Sostenibilità anche in ambulatorio? Ecco i punti che uno studio veterinario può considerare per diventare più sostenibile Creata da Vet Sustain in collaborazione con BVA , BVNA e SPVS, la check list individua poche semplici pratiche quotidiane che nel complesso possono fare la differenza. Innanzitutto (ed eccoci alla prima mossa), è bene adottare un uso responsabile delle risorse.

E l’accorgimento è semplice, basta ridurre al minimo il ricorso alla plastica, per esempio, ove possibile ricorrendo a soluzioni biodegradabili anche nella strumentazione. E poi attenti al riscaldamento, meglio optare per fonti rinnovabili. E, per evitare sprechi inutili, basta stampare senza criterio: meglio affidarsi ai formati digitali. E, a proposito di sprechi, anche nell’utilizzo dell’acqua est modus in rebus… Infine, naturalmente, mai dimenticare di riutilizzare e riciclare quanto più sia possibile.

E veniamo alla seconda mossa: operare nella propria quotidianità professionale in modo sostenibile. Cosa vuol, dire? Semplice: rispettare le norme ambientali, tanto per cominciare, a partire dall’adeguamento dei locali dell’ambulatorio a criteri di eco-building, per continuare con la promozione dei trasporti green. E poi ridurre al minimo il ricorso preventivo a sostanze chimiche ecotossiche (meglio circoscrivere il rischio di infezioni ricorrendo a misure basate sull’evidenza). Stessa attenzione alla limitazione dei gas effetto serra degli agenti anestetici.Infine, ovviamente, puntare al benessere animale e alle pratiche agricole sostenibili.

Terzo accorgimento per essere virtuosi: ricorrere responsabilmente all’utilizzo di medicinali, evitando di eccedere con antibiotici e antiparassitari, gestendo con scrupolo le scorte lo stoccaggio di farmaci, programmarne un corretto smaltimento.

Quarto e ultimo punto, suggello di una pratica virtuosa, è il potenziamento del proprio team che va incoraggiato e sostenuto, anche valutandone i livelli di benessere lavorativo      

TAG: AMBULATORIO VETERINARIO, SOSTENIBILITà

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Linkedin! Seguici su Facebook!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito veterinario, iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/07/2024

Walter Ricciardi ha esposto un’analisi sui dati oggettivi riguardanti l’aumento delle temperature globali e l’impatto dei gas serra. Biodiversità, ghiacciai e livello del mare, scomparsa di...

A cura di Redazione Vet33

12/07/2024

Il Wwf ha denunciato l’esaurimento delle risorse ittiche del Mediterraneo per il 2024, evidenziando la necessità di un consumo sostenibile. Tra le cause, sovrasfruttamento e crisi climatica

A cura di Redazione Vet33

11/07/2024

In Cambogia salgono così a 7 i casi umani di influenza aviaria H5N1 registrati finora da inizio 2024. In Germania, vicino al confine olandese, è stato invece segnalato un focolaio di influenza...

A cura di Redazione Vet33

11/07/2024

Per il prossimo anno accademico 2024-2025, il Ministero della Salute ha aumentato il fabbisogno di laureati magistrali a ciclo unico in Medicina veterinaria a 1.317 unità, 69 in più rispetto...

A cura di Redazione Vet33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Vettys Integra, un pieno di energia per Cani e Gatti

Vettys Integra, un pieno di energia per Cani e Gatti

A cura di Pharmaidea

Con i macchinari più avanzati, come l’innovativa TAC di GE HealthCare, anche gli animali possono beneficiare di dosi radiogene ridotte e di immagini ...

A cura di GE HealthCare

chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Registrazione Tribunale di Milano n° 5578/2022 del 5/05/2022

Top